Destinazioni — 3 gennaio 2012 10:00

Terme di Premia: che delusione!

Una struttura inaugurata nel 2008 che avrebbe ottime potenzialità, grazie all’invidiabile posizione, sopra Crodo (Valle Antigorio, provincia del Verbano Cusio Ossola), ma che nel complesso non convince affatto. Una collaboratrice di Wellness Oggi l’ha visitata in questi giorni di Natale. Ecco la sua recensione.

“Avevo grandi aspettative nei confronti delle Terme di Premia. La giornata era splendida e il paesaggio alpino circostante suggestivo. Dopo un viaggio abbastanza lungo in automobile da Milano di circa un paio d’ore non vedevo l’ora di provarle. Piccolo il parcheggio, ma infine sono riuscita a trovare posto. Il prezzo del biglietto per 60 minuti è di 9 euro, una cifra ragionevole ma che non comprende né un kit per la piscina – telo e ciabattine – né l’accesso all’area wellness. Uscita dallo spogliatoio ho scoperto quattro vasche di acqua termale di dimensioni ridotte prese d’assalto da bambini molto piccoli che schiamazzavano. Le addette alla sicurezza non facevano rispettare il silenzio, quindi l’atmosfera da piscine comunali non favoriva in alcun modo il relax. I lettini erano tutti occupati e l’impressione avuta era che facessero entrare senza contare le presenze: un grave errore. Scarsa la pulizia delle toilette e docce senza bagnoschiuma. Mi sarei rifugiata volentieri in una sauna, ma non c’è stata la possibilità: occorreva una prenotazione e il pagamento di un prezzo supplementare. Ho interrotto la permanenza con sollievo ripromettendomi di non metterci più piede”. [C.B]

Lascia un commento

— required *

— required *