Ogni quanto bisogna cambiare il cuscino?

Esistono in commercio diversi tipi di cuscino. Acquistarne uno più costoso della media offre la garanzia di una durata più lunga, ma perfino questi dopo un po’ di tempo vanno sostituiti, se si pensa che in media una persona trascorre tra le sette e le otto ore ogni notte dormendo sul cuscino. Sapere quando sostituire il proprio cuscino aiuterà a dormire meglio e a mantenerci in salute.

Molte persone soffrono poi di allergie. La nostra pelle e i nostri capelli trasportano polvere, germi e pollini sul cuscino che utilizziamo ogni notte. Usare una federa è certamente utile, a patto che venga regolarmente lavata. Chi soffre di allergie dovrebbe in ogni caso lavare il proprio cuscino anche in lavatrice, se il modello lo permette.

I cuscini, soprattutto quelli in gommapiuma, possono a lungo andare perdere la loro forma e la loro consistenza. Se ci si sveglia durante la notte e si avverte la necessità di aggiustare il proprio cuscino significa che il nostro corpo ci sta dicendo qualcosa ed è il momento di sbarazzarcene.

Ma in definitiva, idealmente, ogni quanto andrebbe cambiato il cuscino? Gli esperti consigliano di tenerlo per pochi anni, per un sonno sano e riposante.

Fonte. eHow Health

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*