Fitness & Sport — 5 marzo 2012 10:00

Correre col cane, qualche consiglio

Avere un cane offre senz’altro un motivo in più per svolgere un’attività fisica come la corsa. Del resto una vita sedentaria può causare seri problemi non soltanto agli esseri umani ma anche agli animali domestici. La corsa con i nostri amici a quattro zampe può dunque essere in definitiva un’ottima idea per perdere i chili in eccesso, restare in forma e di buon umore. Se però è solo da poco tempo che abbiamo introdotto nella nostra vita un cucciolo dovremmo adottare una serie di precauzioni prima di iniziare a macinare chilometri con lui, perché c’è il rischio che il running possa causare qualche problema allo sviluppo fisico dell’animale. Prima di tutto è fondamentale una visita dal veterinario per appurare lo stato di salute del cucciolo. Partendo dal presupposto che stia bene, è sconsigliabile iniziare a correre con lui prima degli 8 mesi di vita.

Non dimentichiamoci poi di abituarlo con gradualità a questo tipo di attività, iniziando da tratti non eccessivamente lunghi (2/3 chilometri) ad una velocità poco sostenuta. Occorre tenere presente che le ossa e i legamenti dei cani di taglia grossa maturano più lentamente rispetto a quelli degli animali più piccoli, quindi gli 8 mesi di età per iniziare a correre potrebbero non bastare.

Prima di intraprendere sessioni di running è inoltre opportuno accertarsi che il nostro cucciolo sia a suo agio in mezzo ad altre persone, biciclette, macchine e rumori. Si può partire giocando su un campo erboso, cercando di abituarlo a un’andatura e a movimenti in sintonia con i nostri.

Fonte: The Huffington Post

Lascia un commento

— required *

— required *