Botulino sotto accusa

L’Agenzia italiana del farmaco porta sul banco degli indagati il botox, la tossina utilizzata per gli interventi estetici e i cui effetti sono tutt’altro che natura. Se impiegato per spianare le rughe di qualunque parte del viso, il botulino può esporre il paziente a gravi rischi. 

Nell’ultimo triennio sono stati 30 i casi in cui trattamenti a base di botox hanno avuto reazioni gravi; per questo motivo, l’Aifa ha deciso di intraprendere un’indagine conoscitiva sulla tossina.

Fonte: Libero.it/donna

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*