Lifestyle — 18 marzo 2012 10:58

Dalla tv i professionisti “salva-vita”

Non esiste momento in cui la creatività e la voglia di mettersi in gioco valgano di più di quanto accada oggi. Se i tempi sono duri, meglio rimboccarsi le maniche e inventarsi un lavoro.

Qualche idea? Basta accendere la tv. Le professioni oggi fanno audience! Dalle super tate ai vulcanici wedding planner, dagli ingegnosi cuochi agli irriverenti personal shopper, tutti oramai protagonisti di quel trend televisivo che comunemente viene chiamato “real”.

Ma se queste professioni, oltre che fare spettacolo, proponessero modelli di carriere imitabili? E se i docenti d’eccezione fossero proprio loro, quei vip del piccolo schermo, affermati professionisti assorti a star?

Qualcuno ci ha già pensato. Ed ecco allora una delle personal shopper più famose del momento, Carla Gozzi, tenere un corso a Milano in cui insegna le nozioni basilari del suo mestiere, le strategie per essere competitivi sul mercato, mettendo inoltre a disposizione degli allievi il proprio network di conoscenze… Un’opportunità invidiabile, pensata in comunione con la società milanese Komax srl, che ha attivato anche altri corsi innovativi e “glamour”: tata Simona (al secolo Simona Capria), diventata famosa grazie al programma Verissimo, svela i trucchi del mestiere agli studenti di “Professione Tata”, mentre la suddetta Carla Gozzi e alcuni imprenditori del settore Wedding&Events mettono in cattedra le proprie competenze per il corso “Become a Wedding Planner”. Ospite d’eccezione per la sessione di aprile anche Angelo Garini, noto architetto e famoso wedding planner italiano, che presenterà il suo Magazine “Immagina”.

Come in una sorta di master, anche in questi casi non si tratta solo di apprendere i segreti del mestiere… oltre alla “teoria”, si imparano le strategie per creare un invidiabile profilo professionale e avviare un proprio business efficace e fortunato.

 

Francesca Barocco

1 Commento

  • Bell’articolo, brillante e pieno di brio, che dà voglia di correre ad iscriversi ad uno di questi corsi, anche se magari – in principio – si è un po’ scettici sul soggetto. Approfondirò la questione…

Lascia un commento

— required *

— required *