Destinazioni — 19 maggio 2013 11:10

Riapre il parco delle Terme Merano

In città gli spazi verdi diminuiscono sempre più e per molti il balcone è diventato l’unico punto utile per tenere qualche pianta. Eppure è scientificamente dimostrato: il contatto con la natura rilassa, aiuta a ridurre stress, ansie e tensioni. Un motivo in più per godersi gli oltre 5 ettari di manto erboso, le aiuole curate, il laghetto, gli alberi e i fiori del parco delle Terme Merano! Un’esplosione di natura dal 15 maggio 2013, per tutta l’estate.

A piedi nudi nel parco termale

È sufficiente appoggiare per un attimo il piede nudo sul prato per ristabilire il contatto con la natura, per sentire il solletichio procurato dai singoli steli d’erba sulla pelle, la sensazione della terra morbida e viva sotto di noi. Alle Terme Merano si può fare: dal 15 maggio al 15 settembre 2013 apre il parco termale.

Dal luminoso cubo di vetro che ospita le piscine usciamo all’aria aperta, ci accoglie una distesa di prato. Passeggiamo tra le piscine baciate dal sole fino a raggiungere una grande vasca centrale che confluisce in un laghetto ricoperto di ninfee profumate.

Un’installazione attira lo sguardo: un percorso tematico illustra la storia e le curiosità delle tartarughe palustri, abbandonate da proprietari stanchi e senza scrupoli e accolte in una parte attrezzata del laghetto delle Terme Merano, dove sono curate e accudite. Una vera attrazione per i bambini che non si stancano mai di seguirle con lo sguardo!

Proprio per i più piccoli, scopriamo un po’ defilata un’area giochi, con una simpatica piscina tutta per loro, dove possono giocare tranquilli senza paura di disturbare chi cerca il relax.

Di tanto in tanto un angolo fiorito, un’aiuola curata, una panchina per riposare all’ombra di un albero: solo relax immersi nella natura.

Pino mugo e miele

Parlando di natura e di bella stagione, consigliabile è una tappa nel centro Spa & Vital delle Terme Merano per godersi un trattamento rinfrescante al pino mugo. Direttamente dalla Val Sarentino, il pino mugo stimola la circolazione, purifica e rivitalizza l’organismo. Si può scegliere il pacchetto “Profumi altoatesini” comprensivo di: bagno salino al pino mugo dell’Alto Adige, massaggio alla schiena con essenze altoatesine e ingresso di 2 ore alle terme (67 euro).

In alternativa al pino mugo, ci si può affidare a un rilassante Massaggio alla schiena con miele altoatesino, un trattamento con intenso effetto detergente, disintossicante ed energetico (45 min. 64 euro).

Giardini e Terme

La primavera è il periodo ottimale per prevedere una tappa anche ai Giardini di Castel Trauttmansdorf e prolungare così il relax che viene dal contatto con la natura! Si può scegliere il biglietto Giardini & Terme, valido dal 1° aprile al 15 novembre 2013 per usufruire di un ingresso di 3 ore alle piscine delle Terme Merano, un ingresso ai Giardini di Castel Trauttmansdorff con audioguida, un buono gastronomico del valore di 8 euro. Il costo è di 30 euro, acquistabile comodamente da casa anche dal sito delle Terme Merano.

Offerte vantaggiose si trovano anche per chi vuole programmare una vacanza a Merano, grazie ai pacchetti delle strutture partner delle Terme Merano. L’Hotel Europa Splendid ad esempio propone dal 2 aprile al 9 agosto 2013Sogni a Merano”: 4 notti con prima colazione, 1 ingresso giornaliero alle Terme di Merano, 1 ingresso ai giardini botanici del Castel Trauttmansdorff, la Sleep & Shop Card per lo sconto del 10% nei negozi convenzionati. Il tutto a partire da 249 euro a persona.

Info: Terme Merano, www.termemerano.it, tel. 0473.252000.

Lascia un commento

— required *

— required *