Chi fuma dimostra 5 anni di più

Le rughe da sigaretta: i risultati di un’indagine parlano chiaro.

Il fumo non solo peggiora la nostra salute ma compromette la bellezza: a 50 anni i fumatori mostrano in media 5 anni di più rispetto a chi non fuma, con rughe e segni come la pelle cadente, le borse alle palpebre più tutta una serie di rughe attorno alle labbra e agli occhi. Chi comincia a fumare prima invecchia prima. Sono questi i risultati di una ricerca condotta da un team di chirurghi plastici della University Hospital Case Medical and School of Medicine di Cleveland su un campione di 79 coppie di gemelli di 48 anni di età media, 77% donne, fumatori e non.

Inequivocabile il giudizio dei medici: in media apparivano 5 anni più vecchi i fratelli che fumavano, rispetto a quelli che non fumavano e i forti fumatori mostravano i segni peggiori e più evidenti. Se i fratelli gemelli erano entrambi fumatori le differenze dipendevano da quando avevano iniziato a farlo e, in media, bastano 5 anni di differenza per fare un viso molto più vecchio.

“Nei fumatori sono molto più evidenti i cedimenti della pelle delle palpebre superiori, le borse sotto gli occhi e sotto le palpebre, i solchi naso-labiali, cioè le rughe che vanno dai lati del naso agli angoli della bocca, e i segni intorno alle labbra ed agli occhi” spiega Bahaman Guyuron, che ha diretto la ricerca. “Nei fumatori è stato anche evidenziata la comparsa di iperpgimentazione scura sulle palpebre inferiori, anche se meno evidente rispetto agli altri segni” conclude il dottor Guyuron.

Fonte: Ansa

fumo danni bellezza

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*