Benessere in Maremma tra walking tour e terme

Itinerari all’insegna di cultura e wellness.

percorsi maremmaMens sana in corpore sano. Qui, in Maremma, corpo e anima sono una cosa sola. Tufo, argilla, acque sulfuree, la vivida presenza di tracce etrusche, templari e monaci eremiti… Tutto concorre a fare di questa terra una sorta di ‘giardino sacro’, pieno di fascino e dove si respira un’atmosfera di forte suggestione che non ha soluzione di continuità con il passato. Nella Tuscia, tra Toscana e Alto Lazio, percorsi esperienziali affidati a guide turistico-ambientali professioniste portano alla scoperta di luoghi incantati, attraverso itinerari inediti, alcuni dei quali non ancora tracciati sulle guide turistiche ufficiali.

Tra Manciano e Farnese, Tuscia laziale, nel comune di Ischia di Castro, c’è un sentiero lungo il fiume Fiora che si inerpica in un fitto bosco ceduo, fino a rivelare l’Eremo di San Colombano-Poggio Conte (XIII sec.), che verosimilmente insiste su un precedente impianto etrusco. Ubicato al fondo di una gola vulcanica accanto ad una roccia tufacea a forma piramidale, da cui sgorga incessante una cascata d’acqua, sembra essere connesso a un luogo di culto antichissimo legato alla alle proprietà benefiche e di guarigione dell’acqua. Difatti, le guide parlano di sacralità del posto: a sentir parlare i locali, il luogo tuttora sprigiona dal sottosuolo la stessa carica energetica e spirituale che avrebbe condizionato i monaci templari a sceglierlo come luogo di eremitaggio.

È un posto che invita alla meditazione.

Ancora acqua, lungo la via Clodia: acqua al Castello Aquarum, cisterna di evidente costruzione romana (di cui per la verità resta la struttura principale a ricordo di quella che doveva essere il serbatoio) e acque termali di Saturnia. Il bello di questi walking tour è proprio arrivarci a piedi, lungo sentieri che hanno il sapore dell’archeo-trekking: c’è tutto, dalla geologia alla botanica, dall’archeologia alla storia. Un’esplorazione a tuttotondo che arriva fino a Porta Romana, l’apertura che da sud fa breccia nel borgo della città di Saturnia. E per i perseveranti, un cammino fino alle Cascate del Gorello, al fine di godere appieno del bagno purificante nelle acque vulcaniche che arrivano dal Monte Amiata: il paesaggio a gradoni, l’acqua che sgorga a 37.5 °, la cornice della vegetazione tutt’attorno rendono unica l’esperienza dell’immersione.

Il continuo ricambio di elementi naturali e minerali presi dal sottosuolo garantiscono effetti benefici per tutto il corpo. Il sentiero parte da Poggiomaremma terme Murella, comune di Manciano, Toscana.

L’Explore Maremma Walking Tour, organizzato dall’Ufficio di Promozione turistica di Manciano, in collaborazione con le strutture ricettive della zona, si è appena concluso. Quest’anno, prima edizione, ha riscosso un notevole successo e mira a diventare un appuntamento fisso ogni anno. Tuttavia, è sempre possibile effettuare prenotazioni per avvalersi dell’esperienza delle guide escursionistiche locali e godere dell’ospitalità che le strutture ricettive del luogo offrono.

Cliccare qui per informazioni e prenotazioni.

Ughetta Lacatena

 

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*