Alimentazione — 26 maggio 2015 09:08

Vacanza senza glutine

L’hotel Drumlerhof di Campo Tures punto di riferimento per i celiaci.

All’hotel Drumlerhof di Campo Tures si può sperimentare una cucina senza glutine preparata adolci senza glutine regola d’arte da uno chef d’eccezione: Ruth Innerhofer, proprietaria, insieme al marito Stefan Fauster, della struttura. Una decina di anni fa Ruth si è accorta di essere celiaca e ha trasformato la sua intolleranza alimentare in un talento nel preparare piatti dal gusto ricercato, senza utilizzare il glutine. 

In hotel, gli ospiti celiaci trovano un’ampia scelta di pietanze da assaporare con gusto, senza danni alla salute. Anche gli ospiti senza allergie possono provare il menu “gluten-free” e trascorrere una vacanza salutare dove la parola chiave è “healthy food”. Gli ingredienti scelti da Ruth Innerhofer e dal suo team sono sani e genuini, come ad esempio le uova bio delle “galline felici”, i galletti allevati esclusivamente per l’hotel Drumlerhof oppure le marmellate fatte in casa utilizzando solo frutta alto atesina: ogni estate vengono cotti circa 700 kg di frutti coltivati nella Valle di Tures ed Aurina.

In cucina, si presta molta attenzione: “Abbiamo modificato la nostra cucina”, spiega Ruth Innerhofer, “in modo tale da riuscire a produrre e cucinare autonomamente qualunque pietanza, senza l’utilizzo di glutine”. Fondamentale è che anche gli ospiti celiaci si possano godere il piacere della buona cucina. La giornata inizia alle 5 del mattino: si disinfetta completamente la cucina, allo scopo di garantire che le specialità fatte in casa senza glutine (canederli di tutti i tipi – con speck, con spinaci – strudel di mele e strudel di papavero, pane al segale, spätzle agli spinaci, schlutzer (ravioli tirolesi), torte come Sacher e Linzertorte, e ovviamente anche i freschi panini integrali, addirittura l’amata rosetta bianca) possano soddisfare anche il palato delle persone che non possono consumare pietanze venute in contatto con il glutine. Bisogna essere meticolosi, evitando addirittura di girare con lo stesso mestolo l’acqua dove viene cotta la pasta: la pasta con il glutine “sporca” il mestolo e immergendo lo stesso mestolo nella pentola dove si cuoce glutenfree, si compromette tutto. I celiaci, all’hotel Drumlerhof, possono stare davvero tranquilli.

hotel drumlerhofE non solo a tavola, l’hotel Drumlerhof offre un servizio d’eccellenza: le 35 camere, tutte diverse tra loro, i numerosi spazi comuni (interni ed esterni) curati nei dettagli, l’intimo centro benessere con le saune, la whirlpool outdoor in terrazza, la piscina interna panoramica invitano gli ospiti a rilassarsi. Qui ognuno trova il proprio “angolo di benessere” dove rilassarsi. Anche la posizione è strategica: l’hotel è proprio in centro al grazioso (e tranquillo) paese di Campo Tures, dove si può fare una piccola passeggiata tra i negozi tipici; si può andare a piedi al celebre Castello di Campo Tures; si cammina piacevolmente lungo il torrente che attraversa il paese. Intorno, ci sono sentieri per centinaia di km, per tutti i livelli di allenamento.

L’hotel, completamente rinnovato nel 2010, ha preservato l’atmosfera dei suoi 100 anni di tradizione, proponendosi come un hotel innovativo con il calore della conduzione famigliare, ricco di proposte sempre nuove, programmi sportivi anti-noia: Ruth Innerhofer è esperta podista e trainer mentre il marito Stefan Fauster è guida escursionista. 

La struttura è anche attenta all’eco-sostenibilità ambientale, utilizza infatti le risorse rinnovabili e l’energia idroelettrica; filosofia che  continua sia alla spa sia in cucina, con utilizzo di prodotti naturali.

E poi c’è anche la filosofia del Bilancio del bene comune, un valore forte e caratterizzante per l’hotel Drumlerhof in Valle Aurina, una delle eccellenze in campo di ecosostenibilità ed ecoturismo dell’Alto Adige. Cinque i valori cardine a cui si ispirano titolari, dipendenti, fornitori e partner aziendali: dignità dell’essere umano, solidarietà, ecosostenibilità, equità sociale, cogestione democratica & traparenza. Il rispetto di questi criteri virtuosi fanno così apprezzare ai clienti con maggior soddisfazione tutto quanto viene offerto al Drumlerhof perché si è certi che deriva da un progetto complessivo che mette l’ecosostenibilità al centro dello sviluppo.

“Lo stare bene” è una priorità che si manifesta in ogni dettaglio, dalle attenzioni in cucina a quelle quotidiane fino a quelle per il buon sonno con le stanze con i letti Hastens. L’interior design è alpine – chic, atmosfera alpina con il tocco contemporaneo: l’arredo delle stanze fa largo uso di legno (in alcune è stato utilizzato anche il cirmolo con proprietà anti insonnia), ma rivisto in chiave contemporanea e abbinato a elementi d’arredo originali, come ad esempio le poltrone dal verde sgargiante o i divani rosso fiamma. E la tradizione? È sempre presente con i tocchi giusti, come la deliziosa vasca da bagno in legno che ricorda il fascino del passato.

Hotel Drumlerhof ****

Via del Municipio 6 Campo Tures (Bz) Alto Adige

www.drumlerhof.com – email: info@drumlerhof.com

Tel. 0474 678 068

 

LA RICETTA SENZA GLUTINE DI RUTH INNERHOFER

ricetta canederliCanederli di albicocche senza glutine:

Ingredienti:

1 kg di patate, 200 g di farina senza glutine, 2 uova, pan grattato, sale, cannella, zucchero a dadi, albicocche piccole.

Passare al setaccio le patate lesse e quindi lasciarle raffreddare. Farne una pasta mescolando la farina senza glutine, le uova ed un po’ di sale. Togliere il nocciolo alle albicocche e sostituirlo con un dado di zucchero. Stendere la pasta con un mattarello, ritagliare dei tondini, inserirvi le albicocche formando delle palle, farle bollire in acqua salata per 3 minuti e poi scolarle. Rosolare il pan grattato in tanto burro, aggiungere zucchero e cannella, voltolarvi dentro i canederli e cospargerli di zucchero.

 

Lascia un commento

— required *

— required *