Destinazioni — 13 luglio 2015 09:53

Terme di Rapolla

Il complesso ai piedi del Monte Vulture in Basilicata.

castello di melfiDal 14 al 17 luglio l’area ristoro del Mondadori Multicenter di Milano (via Marghera 28) ospita quattro “viaggi nel sapore” che hanno luogo dalle 18 alle 21 con ingresso libero. Il primo appuntamento è previsto martedì 14 con TourAqua. Turismo Termale Integrato. Si parlerà delle terme di Rapolla approfondendo le doti curative delle acque salso-solfato-bicarbonato-alcaline del Vulture. A chiudere l’evento, lo show cooking con degustazioni di pesto a base di “Foglie di vite” preparate dallo chef Nicola Batavia in collaborazione con Lucania Promotion. Ma scopriamo da vicino le terme di Rapolla e il territorio circostante con Francesco Perillo, presidente del GAL Vulture Alto Bradano e Maurizio Colangelo, direttore dell’Hotel Terme di Rapolla.

Come si colloca il complesso termale di Rapolla nell’ambito delle proposte turistiche della Basilicata?

Francesco Perillo: “Il complesso termale di Rapolla si trova ai piedi del Monte Vulture, l’antico vulcano daLaghi di Monticchio - Rionero in Vulture cui tutta l’area prende il nome, il che ne fa un’ottima base di partenza per chi voglia scoprire questa parte di Basilicata. Sono circa 3.500 le persone che hanno visitato le nostre terme nel 2014, con visitatori dalle regioni limitrofe come Puglia e Campania, oltre a tanti lucani.

Le terme si trovano a soli 3 chilometri da Melfi e a 20 da Venosa. Chi cerca il relax qui lo troverà sicuramente, ma potrà anche visitare le tante bellezze del Vulture, dai laghi di Monticchio a Venosa con l’Anfiteatro romano e l’Incompiuta, parte del complesso abbaziale della Santissima Trinità, del XII secolo. O ancora, ripercorrere gli itinerari di Federico II visitando, ad esempio, il castello di Melfi. Il nostro territorio ha molto da offrire anche al turista gourmet che qui trova prodotti come l’Aglianico e l’olio extra vergine d’oliva Vulture Dop. In autunno da non perdere il Parco Urbano delle Cantine di Rapolla quando si alternano momenti di degustazione nelle grotte-cantine, musica, spettacoli itineranti e rievocazioni storiche. Per un tuffo nella Basilicata più autentica”.

Quali sono i punti di forza della struttura e le novità di quest’’anno? E come li comunicate?

faghi_schienaDa qui risponde Maurizio Colangelo, direttore dell’Hotel Terme di Rapolla. “Il punto di forza delle Terme di Rapolla è indubbiamente l’acqua termale, in grado di curare le malattie di origine artrosica e le affezioni dell’apparato respiratorio, per cui le terme sono convenzionate col Sistema Sanitario Nazionale. A queste si uniscono cure non convenzionate quali massaggi terapeutici, idromassaggi e bagno gorgogliato per la circolazione sanguinea, docce nasali micronizzate per le forme di sinusite, nebulizzazione per le bronchiti; trattamenti e massaggi estetici con i nostri cosmetici termali.

Rispetto alla comunicazione, usiamo tv, radio, manifesti, social network e web, come previsto dal progetto TOURAQUA che presenteremo il 14 luglio al Mondadori Multicenter di via Marghera a Milano”.

Quali sono le caratteristiche dell’acqua termale di Rapolla e quali benefici può apportare un suo utilizzo per fini idroterapici ed estetici?

“Le acque termali di Rapolla sono bicarbonato-solfato alcaline e vengono utilizzate a scopo terapeutico e riabilitativo nelle malattie artro-reumatiche, respiratorie e dermatologiche. La metodica principale è il fango e il bagno terapeutico o idromassaggi per il loro effetto antinfiammatorio, antiossidante, integrativo per le cartilagini e miorilassante. Anche le cure inalatorie mediante inalazioni, aerosol, docce nasali micronizzate, nebulizzazioni e irrigazioni sono efficaci nelle patologie delle alte e basse vie aeree come otiti, faringo-laringiti, sinusiti e bronchiti anche di natura asmatica e professionale. In dermatologia le ricerche condotte sulle nostre acque hanno evidenziato un miglioramento delle manifestazioni cliniche della psoriasi non complicata con riduzione del consumo di farmaci.

Infine in estetica l’uso concomitante delle cure termali coadiuvate a domicilio dai prodotti cosmecologici derivanti dai nostri mezzi di cura sono utili nell’acne o eczemi di varia natura, inoltre l’effetto anti-age e idratante è amplificato dalla presenza dell’olio d’oliva di Rapolla”.

Quali sono i servizi offerti dalla struttura e qual è il trattamento “signature”?terme di rapolla piscine

“La novità è il pacchetto offerta integrato previsto dal progetto. Utilizziamo TV, radio, manifesti, social network e web, come previsto dal progetto TOURAQUA: la cura termale associata al benessere a tavola con la cucina macrobiotica con i prodotti enogastronomici del territorio del Vulture Alto Bradano, le attrazioni paesaggistiche, storia arte e cultura con la visita a castelli e monumenti”.

 

Lascia un commento

— required *

— required *