10 eccellenze alimentari made in Italy

L’Italia è celebre nel mondo per il suo patrimonio eno-gastronomico, ora online con UFUUD

Se doveste indicare 10 prodotti tipici, presenti sulle tavole di ogni italiano, che incarnino il vero senso dell’italianità nel mondo, quali scegliereste? Una domanda molto più complessa di quanto sembri, se si pensa che il Bel Paese vanta il maggior numero di referenze insignite di certificazioni di qualità come DOP, DOC e IGP rispetto a tutti gli altri Stati d’Europa. Ad oggi, sono circa 270 i cibi e oltre 500 i vini riconosciuti con una di queste prestigiose sigle.

Ecco un itinerario da Nord a Sud, che comprende 10 tra i più gustosi alimenti che la tradizione made in Italy propone:

1 – Il riso piemontese

riso piemontese

 

 

 

 

 

 

Una coltivazione che ha cambiato persino il paesaggio locale: le luminose distese di risaie, soprattutto nella zona del vercellese, sono un vero “marchio di fabbrica” della cultura piemontese. Tantissime le varietà di riso disponibili delle numerose riserie locali, ciascuna perfetta per una preparazione differente. Ad esempio? Il risotto più buono è quello fatto con il Carnaroli, l’Arborio o il Vialone Nano.

2 – Le birre artigianali lombarde

birra artigianale lombardia

 

 

 

 

 

 

 

 

Le origine celtiche si sentono molto bene in ogni sorso delle tante birre artigianali. I birrifici sono tipici delle zone di Varese, Brescia o Bergamo. Gusti persistenti, varietà bionde o rosse, schiume corpose e retrogusti aromatici: ogni bottiglia ha una lunga storia e una lavorazione lenta e sapiente.

3 – Il miele del Trentino

miele del trentino

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi ama fare trekking, di certo adora il Trentino Alto Adige, e senza dubbio durante le passeggiate si sarà imbattuto in arnie e apicultori intenti nella loro antica arte. A seconda delle fioriture locali, il miele prende aromi totalmente diversi, così come le proprietà benefiche che lo caratterizzano: il miele di eucalipto, ad esempio, è ideale per alleviare il mal di gola, quello di tiglio è rilassante e concilia il sonno, mentre quello di castagno, amaro e corposo, è perfetto come ricostituente.

4 – Il pesto ligure

pesto ligure

 

 

 

 

 

 

 

Se si pensa alla Liguria, sono tante le associazioni di idee che scattano: il mare, De Andrè, la celebre focaccia… e il pesto. Questa gustosa salsa a base di basilico, pinoli, aglio e formaggio è un vero simbolo regionale: preparata rigorosamente al mortaio nella tradizione – guai a parlare a un genovese pesto fatto al mixer! – viene di norma abbinata a fagiolini e patate lessate per condire la pasta.

5 – Il prosciutto di Parma

prosciutto di parma

 

 

 

 

 

 

 

L’Emilia, la patria dei salumi più famosi del nostro bagaglio gastronomico… Un recente grande successo nazionale è la proposta di far entrare la tradizione culinaria italiana nel novero delle “meraviglie” globali Patrimonio dell’Unesco: sarebbe Parma con il suo leggendario Prosciutto Crudo la città scelta per rappresentarci, ma la votazione avrà luogo a fine anno.

6 – Il lardo toscano

lardo toscano

 

 

 

 

 

 

In Toscana la carne è una vera eccellenza, e lo sanno bene tutti coloro che hanno avuto la fortuna di assaggiare una “fiorentina”, la tipica bistecca con l’osso, preparata con maestria sulla griglia. Anche gli insaccati sono celebri, soprattutto il Lardo di Colonnata, preparazione a base di lardo di suino stagionato con spezie ed erbe aromatiche in conche di marmo.

7 – La pasta marchigiana

pasta marchigiana

 

 

 

 

 

 

 

La pasta fatta in casa: cosa c’è di più profondamente italiano dell’immagine di una donna che tira la “sfoglia” con mani esperte? Nelle Marche i formati sono tanti: dalle pappardelle ai maltagliati, dai passatelli ai tagliolini, fino ai maccheroncini di Campofilone, una pasta lunga tagliata sottilissima e molto ricca perché fatta con molte uova.

8 – L’olio d’oliva pugliese

olio d'oliva pugliese

 

 

 

 

 

 

 

 

Le distese di ulivi sono parte del panorama pugliese, elegante, rustico e vivido come un quadro neo-realista. L’olio extra vergine d’oliva è una prelibatezza, frutto di una lavorazione sapiente e base di ogni ricetta. Ma l’olio, quello buono davvero, è perfetto anche gustato da solo, magari su una fetta di pane appena abbrustolito.

9 – Le arance di Sorrento

arance di sorrento

 

 

 

 

 

Il colore del sole e una dolcezza unica: gli agrumi della costiera sorrentina sono succosi e saporiti come pochi altri. Perfette da sole come frutto alla fine di un lauto pasto – lauto come ogni pasto campano che si rispetti – le arance di Sorrento sono una delizia se utilizzate per preparare confetture, composte e dolci.

10 – La cioccolata di Modica

cioccolata di modica

 

 

 

 

 

 

 

La Sicilia sa di mare, pesce azzurro, pasta di mandorle… e cioccolato. Il profumo aromatico e la consistenza granulosa del cioccolato di Modica sono unici al mondo. Ne esistono anche varietà aromatizzate, ad esempio al peperoncino oppure al sale marino.

E non si offendano le altre regioni, ciascuna caratterizzata da sapori deliziosi e tipici: ricordiamo anche i tanti formaggi, dal parmigiano al grana al gorgonzola, le conserve di verdure e frutta, i formati di pasta più originali, le salse e i sughi, le marmellate, i dolci e molto altro ancora. Tutte queste squisitezze danno il 100% della loro qualità se gustate in loco, ovviamente, ma esistono siti specializzati come UFUUD, che si occupano della diffusione dell’eccellenza Made in Italy, dove è possibile trovare ciascuna di queste prelibatezza, con tutta la comodità dell’online e della spedizione a domicilio.

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*