15 cibi che aiutano a restare idratati

I frutti e la verdura con la maggiore percentuale di acqua

Tutti noi dovremmo bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno (alcuni esperti ne raccomandano di più). Per qualcuno questa quantità di acqua può apparire difficile da assumere regolarmente, ma la buona notizia è che non occorre bere necessariamente acqua. Circa il 20% percento dell’acqua assunta proviene da cibi solidi, in particolare da frutta e verdura. Se è importante, soprattutto d’estate, bere acqua naturale, è possibile idratarsi e placare la sete con questi 15 frutti e verdure che contengono almeno il 90% d’acqua.

Cetriolo (quantità d’acqua: 96,7%)

cetriolo

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo ortaggio ha il più alto contenuto di acqua di ogni altro cibo solido. Ideale nelle insalate, affettato o servito con hummus, yogurt o zuppe.

Lattuga Iceberg (95,6%)

isalata iceberg

 

 

 

 

 

 

 

Gli esperti consigliano spesso verdura a foglia verde, ma se si parla di quantità di acqua la lattuga Iceberg è imbattibile. Può essere consumata nelle insalate ma anche in sandwich.

Sedano (95,4%)

sedano

 

 

 

 

 

 

Contiene pochissime calorie (appena 6 per gambo), ricco di fibre e acqua in grado di ridurre l’appetito e contrastare l’acidità di stomaco. Contiene inoltre vitamine come la A, C, K.

Rapanelli (95,3%)

rapanelli

 

 

 

 

 

 

 

Dovrebbero far parte di insalate durante la primavera e l’estate, tritati insieme a carote, cavolo e taccole.

Pomodori (94,5%)

pomodori ciliegia

 

 

 

 

 

 

Tagliati a fette o a dadini, i pomodori sono una costante nelle insalate, nelle salse e nei sandwich. Da non trascurare come snack i pomodori ciliegia e a grappolo.

Peperoni verdi (93,9%)

peperoni verde

 

 

 

 

 

 

 

Questa varietà contiene più acqua rispetto a quella rossa o gialla e, a differenza di quanto comunemente si crede, apportano all’organismo gli stessi antiossidanti delle altre due.

Cavolfiore (92,1%)

ricette cavolfiore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre all’acqua, contengono vitamine e fitonutrienti. Abbassano il colesterolo cattivo e combattono il cancro, incluso quello al seno.

Anguria (91,5%)

anguria

 

 

 

 

 

 

Un frutto pieno d’acqua e tra le più ricche fonti di licopene, un antiossidante in grado di combattere il cancro presente nella frutta rossa e nella verdura.

Spinaci (91,4%)

ricette spinaci

 

 

 

 

 

 

 

Contengono inoltre fibre, potassio, luteina, vitamina E.

Carambola (91,4%)

carambola

 

 

 

 

 

 

Frutto tropicale dal succo simile nel sapore a quello dell’ananas. Un ingrediente sfizioso per macedonie e per cocktail estivi. Ricco di antiossidanti, in particolare epicatechina.

Fragole (91%)

fragole

 

 

 

 

 

 

Tutti i frutti di bosco sono da consigliare per idratare l’organismo, ma le fragole sono il massimo. Lamponi e mirtilli hanno una quantità d’acqua pari all’85%, mentre le more 88,2%.

Broccoli (90,7%)

broccoli

 

 

 

 

 

 

Oltre alla quantità d’acqua notevole, come i cavoli, i broccoli hanno un profilo nutrizionale interessante: fibre, potassio, vitamina A, C.

Pompelmo (90,5%)

pompelmo

 

 

 

 

 

 

Aiuta a sconfiggere il colesterolo cattivo. Consumare mezzo pompelmo prima di ogni pasto aiuta inoltre a perdere peso, lo sapevate?

Carote baby (90,4%)

carote baby

 

 

 

 

 

 

Questa varietà, che si trova spesso nei supermarket, contiene una quantità d’acqua superiore a quella delle carote di taglia normale (88,3%). Sono uno snack salutista pratico da consumare perché vendute già pelate.

Melone (90,2%)

ricette melone

 

 

 

 

 

Poche le calorie di questo frutto: un quarto offre il 100% della razione quotidiana raccomandata di vitamina A e C.

 

Fonte: Health

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*