Destinazioni — 19 novembre 2015 16:38

CXI Spa Lido Palace Riva del Garda

Trattamenti al siero di vipera, all’ossigeno puro, percorsi olistici

sauna lago di gardaAlle porte del 1900 – come a voler mantenere un piede nel secolo passato, prima di proiettarsi in quello che allora doveva davvero sembrare la soglia di un futuro ancora tutto da scrivere – il Lido Palace faceva la sua grande entrée a Riva del Garda (TN), in un’epoca in cui il Trentino, ma in particolare il Lago di Garda, era un luogo di villeggiatura molto in voga tra i maggiori esponenti della nobiltà europea. Questo equilibrio tra un gusto raffinato per il retrò – incarnato da un aspetto che parla la lingua del Liberty e della Belle Époque – e l’attitudine a non lasciarsi sfuggire le nuove tendenze prima ancora che esse diventino moda – testimoniata a partire dal design affidato al pluripremiato Alberto Cecchetto – si conserva nella nuova vita e nella veste contemporanea che, dopo oltre un secolo, è tornata a ondeggiare sullo specchio d’acqua del Lago. Mantenendo ancora quella galanteria d’altri tempi che viene suggerita già quando, dal momento dell’apertura, l’1 marzo 2014, chi varca la soglia della camera trova ad attenderlo, come set di cortesia, una confezione di italianissima Acqua di Parma.

L’Arciduca Francesco Ferdinando, la Granduchessa russa Olga Alexandrova, sorella dello zar Nicola II, con tutto il suo seguito, il miliardario americano Vanderbilt, il Re Vittorio Emanuele e la Regina Elena e molte altre personalità di spicco che hanno alloggiato al Lido Palace, nel corso della sua storia, non avrebbero troppi dubbi a riconoscere le proprie stanze, dal momento che il nuovo abito delle 42 camere e suite rispetta – ed anzi, esalta – le sfumature e le tonalità originali.

La Volpe del Deserto, il Feldmaresciallo tedesco Rommel – che qui venne operato – forse si sarebbe fermato più a lungo se, al tempo della convalescenza, avesse potuto godere dei trattamenti della CXI, 1500 metri quadrati in cui rilassarsi, anche grazie all’utilizzo di prodotti cosmetici esclusivi, come il Brand SENSAI – caratterizzato da un approccio olistico antietà che tramanda le proprietà idratanti della Seta Koishimaru, in origine riservata solo alla famiglia imperiale giapponese – e agli orginali trattamenti benessere, tra i quali, quello che sfrutta le qualità benefiche del siero di vipera o OXY – O2, l’innovativo ossigeno puro al 99% non invasivo che stimola e rigenera la pelle, veicolando, in maniera naturale e completamente indolore, i principi attivi negli strati più profondi dell’epidermide. E ancora di più avrebbe sostato se si fosse presentato in dolce compagnia qualora, negli anni Quaranta,  fosse già stata attiva la Ritual Suite, circa due ore di trattamento riservato alla coppia. A questo, si aggiungono cure detossinanti “di stagione”, come quella settembrina, con olio di vinacciolo locale e trattamenti con uva bianca, con appuntamenti settimanali – tra aromi ed emozioni, bagni mediterranei e immersioni di tepore – aperti anche ad ospiti esterni, dalle 10.00 alle 20.00.

Un parco storico, testimone di oltre un secolo di vicende coi piedi immersi nel lago, è stato arricchito, nel pieno rispetto degli imponenti alberi che hanno diritto di precedenza su qualsiasi decisione, di una piscina e di un raffinato ristorante, “Il Re della Busa”, che si aggiunge al “Tremani”, affidato alla guida dello chef di fama internazionale Giuseppe Sestito, riconosciuto dalla Guida Michelin, che ha conferito al suo ristorante romano una prestigiosa stella, e in grado di accontentare sia gli ospiti che richiedono una maggiore attenzione a menu dietetici e ipocalorici legati alla Spa, sia coloro che desiderano farsi sorprendere dall’innovazione e dal servizio e sia chi vuole semplicemente lasciarsi cullare dalla natura circostante.

Nel centro di Riva del Garda, il Lido Palace non è però uno di quei Resort che sfruttano il proprio fascino per imprigionare gli ospiti. Al contrario, promuove, attraverso una serie di iniziative, anche nell’ambito del Garda Trentino, e di accordi – ad esempio, quello col Mart di Rovereto, che prevede una convenzione con biglietto omaggio, o quello col MuSe – la scoperta del territorio circostante, sia dal punto di vista culturale ed artistico, quanto da quello enogastronomico e naturalistico, mettendo a disposizione ogni tipo di informazione relativa ai percorsi di trekking e alle attività sportive – dalla bicicletta all’arrampicata fino al wind surf e allo stand up paddle (il surf con un remo) – che è possibile praticare intorno al e sul lago.

Per informazioni: Hotel Lido Palace

Viale Carducci, 10 – 38066 Riva del Garda (TN)

Tel. 0464.021899

Fax. 0464.021800

info@lido-palace.it

www.lido-palace.it

Lascia un commento

— required *

— required *