Benessere, | Prima Pagina | — 18 marzo 2017 09:09

Come e perché fare l’idromassaggio

Tutti i benefici per il benessere psicofisico

Un angolo di benessere a domicilio, una spa sempre pronta da utilizzare, una piccola miniera divasche idromassaggio beneficio a portata di mano, queste sono le caratteristiche di una classica vasca idromassaggio. Una seduta di idromassaggio è qualcosa da preparare con cura specie in questo periodo, quando il corpo è più debole e tende a stancarsi prima.

L’idromassaggio è una pratica fondamentale per disintossicare il corpo, e per godere al meglio dei suoi benefici effetti. La prima cosa da fare è quella di scegliere una temperatura dell’acqua che si aggiri intorno ai 37 gradi, in questo modo si avrà un importante beneficio nella depurazione del corpo e uno stimolo al sistema circolatorio e il metabolismo. Infatti una seduta in una vasca per idromassaggio stimola energie, distende il corpo e la mente, regala riposo e relax rendendo la giornata più armonica e persino piacevole.

Ovviamente non solo benessere psicofisico, ma anche benefici fisici a livello di stimolazione della circolazione, e dunque riduzione della pressione arteriosa, ottimo per chi ha la pressione alta, da dosare con delicatezza per chi invece ha una pressione arteriosa bassa. Fondamentale è dosare bene i getti d’acqua ricordandosi che il sistema di una classica vasca per idromassaggio funziona con una miscela dosata di aria e ozono (vedi scheda tecnica delle vasche idromassaggio su Vasca-Idromassaggio.net).

Ottima scelta per chi vuole affrontare qualche problema estetico dovuto alla cattiva circolazione o alla cosiddetta buccia d’arancia, ovvero la cellulite che, con sedute di idromassaggio ad acqua calda tra i 37 ed i 38 gradi, fa notare quasi subito i suoi effetti: pelle liscia e tonica e circolazione migliore, senza dimenticare l’effetto decontratturante delle bollicine. Il massaggio ritmico delle bollicine, la temperatura dell’acqua, diventano un toccasana per le gambe che ritornano in breve tempo sode e rassodate, ottima soluzione per le donne che costantemente combattono con qualche chilo in più o che spesso e volentieri usano anticoncezionali orali ed altre medicine che inducono il corpo ad aumentare la ritenzione idrica (vedi articolo di DonnaModerna).

benefici idromassaggioPer fare un’ottima seduta di idromassaggio bisogna comunque rispettare qualche regola, perché come tutto ciò che concerne il wellness quel che conta è fare bene e ottenere risultati ottimi in breve tempo. Buona norma è fare massimo 3 sedute in vasca idromassaggio a settimana, ognuna deve durare massimo 20 minuti, già dalla prima sessione si avrà la pelle levigata, e poco a poco diventerà più lucida. La temperatura dell’acqua è importante quasi quanto la durata della seduta, ed allora scegliere una gradazione dell’acqua che va dai 32 e i 37 gradi, onde evitare che il corpo possa avere sbalzi di temperatura e sopratutto per la giusta cura della pelle.

Se si vuole avere qualche beneficio maggiore si può pensare di aggiungere all’acqua sali o del bicarbonato, ma anche essenze profumate idonee per chi apprezza l’aromaterapia. Le migliori essenze per chi cerca relax sono sicuramente biancospino, ippocastano, pompelmo, cipresso, prodotti che aiutano anche a rilassare il corpo e la mente oppure, come il cipresso, aiuta a prevenire sfoghi ed irritazioni.

Fare bene l’idromassaggio è fondamentale per avere in minor tempo possibile i risultati voluti, se si soffre di patologie alla pelle o la ritenzione idrica è diventata un problema, un bel bagno con le bollicine è la soluzione giusta, con le vasche idromassaggio che diventano un alleato prezioso nella lotta allo stress che si accumula di giorno in giorno.

Lascia un commento

— required *

— required *