Mindfulness: 5 motivi per farla da adolescenti

La vita è terribilmente complicata e per un adolescente può esserlo ancora di più. Imparare a controllare lo stress e l’ansia rappresenta allora senz’altro un vantaggio anche in questa fascia d’età.

La mindfulness, particolare forma di meditazione e di autoconsapevolezza oggi sempre più diffusa, porta senz’altro numerosi benefici se praticata con costanza, come viene spiegato in questo articolo.

5 benefici legati alla pratica della mindfullness da adolescenti.

1 Migliora il sonno – La mindfulness aiuta gli studenti a mettere le loro menti a riposto e di conseguenza favorisce un sonno migliore.

2 Migliora la capacità di attenzione. Praticare la consapevolezza su base regolare può aiutare gli studenti a migliorare la propria capacità di attenzione. Questo li aiuta a prestare attenzione meglio in classe e dunque a prendere voti migliori.

3 Riduce l’ansia. Imparare a superare i pensieri negativi e lo stress aiuta gli studenti a ridurre i livelli di ansia.

4 Riduce la possibilità di abuso di sostanze. Molti adolescenti con disturbi legati all’ansia tendono ad abusare di alcol e droghe nel tentativo di alleviare lo stress che provano. Una volta appreso un modo nuovo e sano di gestire l’ansia, lo stress e la depressione, si riduce questo rischio

5 Aiuta a regolare le emozioni. Nella società, è risaputo che gli adolescenti possono essere più emotivi. Hanno a che fare con un nuovo afflusso di ormoni e questo può renderli a volte incapaci di controllarsi. Quando praticano gli adolescenti imparano a connettersi con se stessi a un livello più profondo e ottenere il controllo dei loro pensieri, emozioni e comportamenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*